1945 – L’albero della cuccagna

“…Dopo cinque anni di guerra, di pericoli di bombardamenti, di coprifuoco, finalmente nell’agosto 1945 si festeggiò il primo S. Bartolomeo libero.La guerra era finita da soli quattro mesi, ma la voglia di divertirsi tra i trinesi era tanta.Anche negli anni del conflitto si celebrava la Patronale, ma era una festa alquanto triste con molti giovani in guerra, di cui non si avevano notizie, o a fare il partigiano chissà dove.E poi c’era il coprifuoco per cui dopo una certa ora tutto veniva spento e la città sprofondava nel buio.Ma il 24 agosto ’45 tutto era cambiato. C’erano tante giostre, le … Continua a leggere 1945 – L’albero della cuccagna

1952 – Nasce il Carnevale trinese

“…Gli anni di guerra dal 1940 al 1945 avevano creato, tra la gente trinese, una situazione difficile: rancori, invidie, inimicizie. Occorreva far dimenticare ai trinesi le cause che alimentavano tale stato d’animo. Bisognava far ritornare a Trino la serenità, la gioia, l’amicizia e soprattutto i contatti tra la gente.L’allora sindaco cav. Ignazio Tavano ebbe un’idea geniale: si organizzi una gran festa per i trinesi, così si ricreeranno i contatti umani, si rinnoverà la perduta amicizia, ritornerà la gioia e, l’allegria di qualche giorno di festa, farà dimenticare i rancori e le invidie.Si doveva trovare il motivo per lanciare questa festa.Si … Continua a leggere 1952 – Nasce il Carnevale trinese

La Raganella, in una notte di neve

“…E la neve aveva scelto di cadere in una circostanza speciale: quella sera si inaugurava il nuovo salone danzante “La Raganella”. Era il 24 dicembre 1959.“Salone danzante”, che nome goffo, si direbbe oggi, per un luogo di divertimento musicale, eppure allora andava così.A Trino poi una vera sala solo per il ballo non c’era mai stata, a mia memoria.Quella sera ero tra i privilegiati che potevano assistere, gratis, all’atteso avvenimento mondano di fine anno in quanto, malgrado la giovane età, avevo un compito particolare: addetto al guardaroba, con mia madre.L’entrata e la sala, già verso le 20.30, erano strapiene.C’era una … Continua a leggere La Raganella, in una notte di neve

Arsnet, un’azienda informatica trinese

Massimo Osenga si racconta In città o in giro per l’Italia ci sono parecchi concittadini che hanno a che fare con il mondo della tecnologia.Ho contattato Massimo Osenga, co-fondatore nel 2000 dell’azienda Arsnet snc, con sede a Trino. Quali tipi di servizi informatici e tecnologici richiedono maggiormente le aziende locali? “il nostro tessuto commerciale ed imprenditoriale è prevalentemente costituito da micro e mini imprese che, generalmente, sono clienti troppo piccoli per le grandi aziende informatiche ma già troppo strutturati per il singolo tecnico che lavora per conto proprio. Ne consegue che spesso sono informaticamente abbandonate a se stesse. I servizi … Continua a leggere Arsnet, un’azienda informatica trinese

Social: Ma quanti siamo?

Consapevolezza! E’ l’unica parola che mi viene in mente quando mi chiedono come porre più attenzione all’utilizzo di internet e dei social che in essa vivono.Non possiamo più pensare che si possa farne a meno, indietro non si torna e quindi è necessario affrontare il tutto nel migliore dei modi, cioè creando quella consapevolezza utile a capire e conoscere sempre meglio gli strumenti che utilizziamo. Per esempio, siamo consapevoli di quanti siamo? E’ stato da poco pubblicato lo studio di We Are Social, in collaborazione con Hootsuite, sull’utilizzo di internet e, in particolare, dei social.Partiamo da una panoramica mondiale per … Continua a leggere Social: Ma quanti siamo?