VACCINO ANTINFLUENZALE

I vaccini sono diventati argomento di feroce dibattito negli ultimi tempi, con la triste conseguenza che il tasso di copertura vaccinale si è drasticamente abbassato a livello nazionale.

Fra le numerose formulazioni disponibili, sicuramente il più in voga alle porte dell’inverno è il vaccino antinfluenzale. Rivolgendosi al proprio Medico di Medicina Generale si può effettuare l’iniezione, garantendo in particolare il servizio alle fasce più a rischio come: soggetti over 65 anni, diabetici, portatori cronici di malattie dell’apparato circolatorio-respiratorio, residenti in case di riposo, donne gravide nel II e III trimestre.

Dovero soricordare che la vaccinazione è raccomandata anche per soggetti in buona salute, ma che possono trasmettere l’infezione a soggetti ad alto rischio oppure per il personale addetto a servizi pubblici di primario interesse collettivo.

Come spesso capita, in natura avvengono fenomeni di autodifesa per garantire la propria sopravvivenza e i virus sono, nostro malgrado, dei maestri indiscussi in tale materia.Caratteristica peculiare di queste entità biologiche che provocano l’ influenza è infatti la capacità di variare la propria struttura in modo totalmente casuale, cosa che permette loro di passare inosservati agli occhi del nostro sistema immunitario, nonostante l’effettuata vaccinazione.

Ciò che ci viene iniettato è un preparato che tenta di prevedere, in base ad approfondite analisi microbiologiche effettuate nei mesi precedenti, quali possano essere le varianti virali che causeranno più danni nei mesi freddi.

Non bisogna quindi pensare di essere invincibili oppure, nel caso ci si ammali, che il vaccino sia una gran boiata distribuita dalle case farmaceutiche per arricchirsi alle nostre spalle.. Semplicemente è la natura delle cose che ci circondano!

La cosa fondamentale è che più gente si vaccina, meno substrato ci sarà per il virus, che quindi circolerà di meno e non troverà terreno fertile per aggirarsi fra di noi e provocare danni (tutto ciò viene definito come herd immunity o immunità di gregge; invito i più curiosi ad approfondire tale concetto).

Ricordiamo inoltre che ilMinistero della Salute ha sviluppato una lista di 36 quesiti frequenti, con annesse spiegazioni dettagliate, alfine di sciogliere ogni dubbio e tranquillizzare la popolazione, perché vaccinarsi è vita! Link http://www.salute.gov.it/portale/p5_1_1.jsp?lingua=italiano&id=103

Di Cristiano Varvelli 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.