DONARE UN DONO

La nascita di un figlio è un grande regalo, e se da questo si potesse fare ancora più bene?

Qualche mese fa, mentre cercavo di far 2 commissioni in banca con la mia ultima nata, vengo fermata da un signore per qualche chiacchiera. Dopo poco lo sconosciuto mi domanda: – La bimba è nata a Casale Monferrato? Ha per caso donato il cordone ombelicale?-

Strana domanda da sentirsi rivolta in banca… ma in effetti: – Si!-

Circa due anni fa, quando ho sentito parlare per la prima volta di donazione del cordone ombelicale, ero incinta della mia prima figlia e durante la programmazione del cesareo mi è stato chiesto se volessi donare.

Domanda che non mi ero mai posta. Così mi sono informata meglio sull’argomento scoprendo cose interessanti: grazie al sangue contenuto nel cordone ombelicale, ricco di cellule staminali simili a quelle che si trovano nel midollo osseo, si possono generare globuli bianchi, rossi e piastrine che hanno un ruolo fondamentale nel combattere gravi malattie del sangue. Quindi un qualcosa di così fondamentale durante la gravidanza che smette di servire al momento della nascita, ma che potrebbe aiutare altre persone!

A me la decisione è sembrata molto semplice. Ho donato il cordone la prima volta e ho chiesto di poterlo fare anche per la seconda figlia.

Tornando a quel gentile nonno incontrato per caso, ho scoperto poi che il suo nome è Mario Buffa, presidente del gruppo comunale AIDO di Trino, gruppo a cui già ero iscritta per la donazione degli organi, ma al quale non avevo mai partecipato attivamente. Lui mi ha raccontato che l’ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato è uno dei pochi nelle vicinanze a praticare la donazione, perché non tutti gli ospedali sono attrezzati. Ha concluso invitandomi a ricevere un attestato di merito insieme ad altre mamme trinesi, Rossella Albertone, Giuliana Bertolotti, Giuliana Gibelli, Veronica Vercelli, Melissa Villarboito, Laura Doati, che nel 2018 hanno donato il cordone ombelicale. È stato il primo evento di sorta, ma non l’ultimo perché il presidente vorrebbe riuscire a riproporre questo incontro tutti gli anni, e io spero ci riesca.

In Italia ogni anno nascono più di 400.000 bambini, provate a pensare se tutti donassimo cosa succederebbe!

di Noemi Bagnara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.