A/R DAL MESSICO

Ricominciare, ricominciare sempre!

Qualche giorno fa ho preso un caffè al bar con un vecchio amico, uno di quelli con cui sono cresciuta e che poi, per i casi della vita, non ho più visto per molti anni. Uno di quegli amici con cui, anche se è passato moltissimo tempo, riesco a sentirmi in confidenza, dentro la stessa storia.. Matteo Lucingoli è tornato a inizio febbraio dal Messico: partito per lavoro, ci ha passato in tutto quasi sette anni, ha cambiato città 3 volte, ha avuto esperienze lavorative diverse e si è addirittura sposato!

Teo, abbi pazienza, parliamo subito delle cose importanti: sei dovuto andar dall’altra parte del mondo per trovare l’anima gemella?!

Haha, eh si! Lisabeth. Ci siam conosciuti a lavoro, non parlavamo la stessa lingua, comunicavamo a gesti e coi bigliettini; è pazzesco ma ci siam innamorati così, non riuscivamo a spiegarci, ma per me era una certezza. Anche lei è cattolica ma per ora ci siamo uniti solo in comune: ci tenevo a fare la cerimonia in Italia e spero ci sposi don Jimmy (te lo ricordi? È stato ordinato da poco..)! Te la presento quando arriva, mi raggiunge tra poco, il tempo di mettere a posto un po’ di cose.  

Ora sarete insieme in Italia e dovrete ricominciare tutto un’altra volta…

Già, ma non mi spaventa. Siamo passati da Città del Messico a Queretaro, per trascorrere gli ultimi tre anni a Guadalajara: il periodo più bello, dove ho conosciuto persone che mi rimarranno nel cuore per tutta la vita (pensa che stavano già prenotando i biglietti per venirci a trovare qui!). Guarda Sara, ho capito questo in Messico: se fai una cosa che non ti piace, se non provi gusto nel farla, stai perdendo del tempo; si può sempre cambiare, ricominciare.  Nella vita bisogna ricominciare sempre. 

Lasci una vita “avviata”, amici, sei un po’ triste?

Un po’ si, certo, ma per tutta una serie di ragioni sentivo che la parentesi Messicana si era conclusa. 

Mi ha fatto proprio piacere rivederti, l’ultima volta che abbiam fatto 2 chiacchiere facevamo i pendolari per andare all’università! Insomma.. un secolo fa!

Si si, mi ricordo, un bello sbattimento! Io negli ultimi anni ho abbracciato in pieno il ritmo di vita sudamericano, lento, calmo, senza stress. Un nuovo stile di vita con cui non ho faticato a mettermi in pari: non sapere più cosa sia la puntualità, affrontare le cose senza ansia e mangiare fuori, passeggiando in giro tra le bancarelle. Ecco, a dirla tutta, quello l’ho patito un po’ di più, a me la dieta mediterranea mancava!

L’italiano che soffre per la mancanza della pasta, un clichè..

Che ti devo dire, era più forte di me; una mancanza che mi ha fatto appassionare alla cucina. Mi sono messo a cercare in giro tutti i prodotti italiani che riuscivo a trovare, ho iniziato a cucinare, anche a vendere i miei piatti: il mio tiramisù costava il doppio di uno da pasticceria, ma non c’era paragone! Abbiamo anche istituito a casa il “mercoledì di-vino”: una serata con gli amici per assaggiare un buon vino italiano e mangiare qualcosa (non sto a dirti che era inutile dare un orario.. per gli amici era normale arrivare anche 1 ora e mezza in ritardo..). Una passione che si sta trasformando in opportunità..

Cioè? Ti apri un ristorantino?

Più o meno. Con mio cognato stiamo mettendo su il progetto per un locale che apriremo tra poco a Casale, un posto un po’ “diverso” dove mangiare: un luogo dove trovare prodotti tipici, vini particolari, dove farsi consigliare e provare prodotti diversi ma legati alla tradizione; insomma dove assaporare cultura italiana… ma con lo spirito senza stress messicano!

Beh, che dire allora.. 

Grazie, e buon nuovo, ennesimo, inizio!

di Sara Mulone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.